buraq-miraj

Il Miraj – L’ascensione alla presenza Divina

As-Salāmu ‘alaykum wa raḥmatu Llāh.
A‘ūdhu bi-Llāhi mina sh-Shayṭāni r-rajīm. Bismi Llāhi r-Raḥmāni r-Raḥīm.
Waṣ-ṣalātu wa s-salāmu ‘alā Rasūlinā Muḥammadin Sayyidi l-Awwalīna wa l-Ākhirīn.
Madad yā Rasūla Llāh, madad yā Sādāti Aṣḥābi Rasūli Llāh, madad yā Mashāyikhinā, dastūr yā Shaykh ‘Abdu Llāh al-Fā’iz ad-Dāghistānī, Shaykh Muḥammad Nāẓim al-Ḥaqqānī. Madad.
Ṭarīqatunā ṣ-ṣuḥbah wa l-khayru fi l-jam’iyyah.

Bismi Llāhi r-Raḥmāni r-Raḥīm

سُبْحَٰنَ ٱلَّذِىٓ أَسْرَىٰ بِعَبْدِهِۦ لَيْلًۭا مِّنَ ٱلْمَسْجِدِ ٱلْحَرَامِ إِلَى ٱلْمَسْجِدِ ٱلْأَقْصَا ٱلَّذِى بَٰرَكْنَا حَوْلَهُۥ لِنُرِيَهُۥ مِنْ ءَايَٰتِنَآ ۚ إِنَّهُۥ هُوَ ٱلسَّمِيعُ ٱلْبَصِيرُ

“Subḥāna lladhī ʾasrā bi-ʿabdihī laylan mina l-masjidi l-ḥarāmi ʾilā l-masjidi l-ʾaqṣā lladhī bāraknā ḥawlahū”

Gloria a Colui che ha portato di notte il Suo Servo dal Tempio Santo al Tempio Ultimo, dai benedetti dintorni.” (Sura Isra: 1)

Questo è ciò che Allah, Gloria a lui  l’Altissimo, afferma. Allah è Subhan e nessun altro è chiamato con questo nome d’onore. Allah crea tutto. Nessun altro lo fa.

Tuttavia le persone pensano che entrare in questa vita e vivere sia normale. Allah Azza wa Jalla invia i profeti e mostra miracoli per risvegliarli. Qui, il Miraj, uno dei più grandi miracoli del nostro Santo Profeta (SAW). Ciò che si intende per Isra è il primo viaggio dalla Mecca al Quds, Baytul Maqdis (Gerusalemme). Ciò che si intende per Miraj è verso l’alto, la sua ascensione ai Cieli, che è la seconda fase.

Nella prima, pregò con tutti i profeti a Baytul Maqdis e li guidò nella preghiera. Anche questo è un segno che indica che il nostro Santo Profeta (SAW) è il più grande ed il più elevato tra tutti i profeti. Dall’altra parte, tutti i profeti sono uguali e dobbiamo accettarli tutti. Questi Cristiani ed Ebrei pervertiti non accettano il Profeta (SAW) e commettono un errore. Se lo avessero accettato non sarebbero Cristiani, ma Musulmani.

Allah Azza wa Jalla ha scelto il nostro Santo Profeta (SAW) e lo ha inviato come misericordia per i mondi. È l’Amato di Allah. Egli ha mostrato al nostro Maestro (SAW) tutti i regni angelici (malakut) e quella notte lo ha accettato alla Sua Presenza. Questa è una grande notte. Allah (Jalla Jalalahu) ha dato questa notte in dono alla Nazione (Ummah) di Muhammad.

Allah Azza wa Jalla concede le sue virtù ogni anno.  Niente sarebbe svilito se le persone mostrassero rispetto per questa notte. Al contrario, Allah Azza wa Jalla, sarebbe più compiaciuto.

Pertanto, in sha Allah, questa notte è una notte santa, quindi facciamo le nostre adorazioni e le du’a ricevono accoglimento. Tanto quanto una persona riesca a fare. Le buone azioni ricompensate agli occhi di Allah, lo sono molto di più rispetto ad altri giorni. Non due o cinque volte di più, ma potrebbe essere 1000 o 10.000 volte di più.

Allah Azza wa Jalla dà dalla Sua Virtù e Generosità. Non Gli si può chiedere perché dà. Non va bene: “Mi chiedo se Egli ha dato troppo. Cosa faremo con tutto questo?” Chiedete finché Allah vi darà. Chiedete ad Allah!  Potete chiedere di tutto. Fate du’a questa notte. In sha Allah, farete anche le vostre adorazioni. Domani è il 27. Potete anche digiunare oggi, ma il digiuno di Isra e di  Miraj è domani, il 27. Il nostro Santo Profeta (SAW) dice:

“Colui che digiuna il 27 riceve la ricompensa di 60 mesi”.

Riceve così tanta ricompensa per un giorno.

In sha Allah, la maggior parte di noi normalmente digiuna durante questi tre mesi il lunedì ed il giovedì. Oppure alcuni digiunano per tutti e tre i mesi. Che Allah li benedica. Questo mese di Rajab è passato con baraka (benedizioni).

In sha Allah anche Shaban sarà con baraka e raggiungeremo Ramadan. In sha Allah. 

Il dua del nostro Santo Profeta (SAW) è:

اَللّٰهُمَّ  بَارِكْ لَناَ فِيْ رَجَبٍَ  وَشَعْبانَ وَبَلّغْنَا رَمَضَانْ

Allahumma barik lana fee Rajaba wa Shaban wa ballighna Ramadan

O Allah benedicici in Rajab e in Shaban e facci giungere a Ramadan

(Shu’abul-Iman, hadith: 3534, Ibnu Sunni, hadith: 660, Mukhtasar Zawaid Bazzar, hadith: 662, also see Al-Azhkar, hadith: 549)

In sha Allah sarà baraka, sarà iman (fede) e l’Islam sarà vittorioso, in sha Allah. L’Islam vincerà con la baraka di questi mesi e la baraka del nostro Santo Profeta (SAW) In sha Allah.

Non importa quanto potente pensi di essere, il non-credente non è potente. Non ha potere finché non è con Allah. Che Allah sia sempre con noi, in sha Allah.

Wa min Allāhi t-tawfīq,
al-Fātiḥah

Ṣuḥbah of Shaykh Muḥammad ‘Adil
23 April 2017 / 26 Rajab 1438
Akbaba Dergah, preghiera del mattino

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.